AC Milan

Ultimatum a Gigio : una società forte contro un bambino.

Donnarumma – Milan potrebbe essere una clamorosa rottura tra poco tempi. La nuova proprietà vuole ripartire dal suo numero 99 ma la non risposta da parte del giovanissimo portiere è un segno allarmante in casa rossonero. La proposta è comunque bella : contratto quinquennale a 3,25 millioni di euro. Raiola e Gigio giudicano che non è abbastanza. La risposta di Fassone mostra la serietà della societa : o rinnovo o andrà in tribuna per un anno.

Niente commissione : Fassone ha capito il gioco del superprocuratore Mino Raiola. Sta facendo aspettare il Milan perche aspetta una proposta del Manchester. Pero il Milan ha bisogno di una risposta velocemente. I rossoneri non cominceranno la nuova stagione con il suo portiere a scadere : o rinnovi a nostri condizionevo sta in tribuna un anno a vedere le partite. Dopo queste dichiarazione, Raiola ha subito cambiato atteggiamenti : Non ho mai detto che non rinnoviamo, dobbiamo valutare tante cose. I rapporti con il Milan sono buoni. In questa trattativa ci sono due discorsi. Se Donnarumma vuole rinnovare, deve soltanto fare le cose a dovere (separarsi da Raiola sarebbe veramente un colpo clamoroso). O Gigio chiede di più al Milan, e qua la rottura sarà definitiva, cioè con un offerta esterna da 30 millioni, il Milan potrebbe anche dire di si è mandare a fanculo questi Raiola. Se il Milan da l’ok alla cessione, Raiola avrà la sua maxi conmissione. E per questo che il discorso di Fassone è stato intelligentissimo : Gigio è un patrimonio del Milan, vogliamo ripartire da lui, perché vogliamo costruire una squadra vincente. Non accetteremo nessun tipo di cessione. 

Traduzione : caro Raiola, se continui a trattare così, non avrai nessun tipo di commissione ma soprattutto il tuo assistito non giocherebbe per un anno. 

Donnarumma deve cominciare a prendere posizione perche ogni giorno che passa, è un giorno un po’ piu lontano da Milanello. Aldilà dell’esito di questa trattativa, possiamo dire che Gigio non sta mostrando nessun gradimento alla sua squadra di « cuore » e soprattutto alla squadra che ha creduto in lui e lo ha lanciato. Una cosa è certo, siamo lontano dello stile Milan dove uno com’è Gattuso al suo posto non avrebbe esitato a firmare il rinnovo.  Che peccato!

Laisser un commentaire

%d blogueurs aiment cette page :